Formalizzata ipotesi ridefinizione area Lisert

La Regione ha formalizzato la proposta di ridefinizione delle aree di rispetto ambientale tra il sito natura 2000 nella zona del Lisert e la zona industriale, logistica e portuale di Monfalcone. L'ipotesi avanzata dall'amministrazione Regionale è stata quindi trasmessa al Comune di Monfalcone e al Consorzio per lo sviluppo economico del monfalconese, al fine di raccogliere le osservazioni e le proposte dei due enti per individuare una soluzione concordata che coniughi la salvaguardia dell'ecosistema e lo sviluppo industriale.

La soluzione individuata dalla Regione, che assicura un'ampia superficie a disposizione delle attività imprenditoriali, prevede lo sviluppo verso sud dell'area sottoposta a vincolo ambientale con l'inserimento al suo interno del laghetto artificiale realizzato dall'Enel.

 

La nuova area di tutela proposta dalla Regione si articola su siti di competenza del Consorzio, attualmente definite come zone di rispetto ambientale e per attività ricreative, siti per impianti per la sicurezza, aree per impianti tecnologici (con il laghetto Enel), viabilità di completamento e siti per attrezzature di interscambio merci di interesse regionale di competenza del Comune di Monfalcone.

L'area che rientra nella competenza del Consorzio potrà essere definita interamente come zona di rispetto ambientale, mentre per quella di competenza del Comune di Monfalcone dovrà essere individuata, sulla base del Piano regolatore comunale, un'altra definizione analoga alla precedente.

Inoltre, l'ipotesi avanzata dalla Regione prevede che all'interno della zona tutelata venga individuata una fascia destinata al raddoppio del binario ferroviario esistente per favorire lo sviluppo della attività industriali insediatesi nella zona.

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo