Isola della Cona una perla del nostro patrimonio naturalistico

Questa mattina l’Assessore regionale all’ambiente e all’energia, Sara Vito, ha partecipato al Centro Visite Isola della Cona della Riserva Naturale Regionale Foce dell’Isonzo, alla conferenza stampa organizzata dal Comune di Staranzano di presentazione del progetto IM.PR.ECO finanziato dal Programma ADRION di cooperazione transfrontaliera dell’Unione Europea con oltre 1 milione di Euro. Il Comune di Staranzano e la Riserva Naturale Regionale Foce dell’Isonzo sono capofila di una compagine proveniente da 5 paesi (Italia, Grecia, Albania, Croazia, Slovenia) e composta da 7 membri (Comune di Staranzano, Agenzia Regionale Veneto Agricoltura, Università del Salento – IT; Regione di Creta – GR; Fondo di Sviluppo Nazionale – AL; Agenzia Regionale Dalmata “Sea and Karst” – HR; DOPPS Birdlife Slovenia – SL)

 

L’Assessore Vito ha rivolto un plauso al Comune di Staranzano per questo suo lavoro ed ha ricordato: L'impegno nella gestione e nel mantenimento della Riserva Naturale Regionale Foce dell’Isonzo è stato massimo da parte della Regione perché abbiamo sempre creduto nell’inestimabile valore naturalistico e nelle grandi potenziali turistiche di quest’area. Abbiamo infatti completamente rinnovato la viabilità d'accesso della riserva naturalistica con un'opera attesa da anni che finalmente con questa Amministrazione abbiamo realizzato. Essa permette una migliore accessibilità a quest’are naturalistica di grande pregio e di confermato interesse regionale ed anche internazionale come oggi anche il progetto IM.PR.ECO evidenzia.
La strada sistemata permetterà di garantire la verifica della funzionalità degli argini dell’Isonzo e nel contempo permetterà l’acceso al centro visite anche nel periodo immediatamente successivo al passaggio delle piene dell’Isonzo così da garantire agli addetti la possibilità di gestire i beni immobili ed accudire ai cavalli che rappresentano un valore aggiunto per il centro viste stesso. Per la sistemazione della strada di accesso al centro viste è stata investita una somma di circa 600 mila euro. I lavori con il consolidamento del piano viabile saranno completati nel mese di giugno come concordato con l’Organo gestore della riserva.

La Regione a dimostrazione dell’impegno e dell’attenzione per la riserva dell’Isola della Cona nel 2016 ha assegnato un finanziamento al Consorzio di bonifica della pianura isontina perché progetti e realizzi la sistemazione ed il consolidamento dell’argine che difende la zona naturalistica. Il progetto è in fase di redazione e viene concordato con l’organo gestore della riserva e con il Comune di Staranzano. Il finanziamento assegnato per questa finalità è pari ad euro 500.000,00.
L’investimento per la sicurezza idraulica della zona dell’Isola della Cona è pari pertanto ad euro 1.100.000,00 negli ultimi due anni.
L’Assessore ha poi specificato: Sul tema della Difesa del suolo dobbiamo continuare a realizzare manutenzioni periodiche, sistemazione degli argini, difesa del suolo dalle erosioni, contrasto agli scarichi fognari nell’Isonzo, gestione transfrontaliera del fiume. In questi anni abbiamo fatto una grande opera di manutenzione del territorio, perché la prevenzione vuol dire cantieri aperti che fanno bene all’ambiente, alla sicurezza delle nostre comunità e al lavoro. L’Isonzo è il nostro fiume, patrimonio ambientale e culturale, che dobbiamo difendere e valorizzare: è una questione di ambiente, di memoria, di turismo e di benessere. La cura e la valorizzazione dell’Isonzo in un’ottica transfrontaliera è tra le nostre priorità. A tal proposito abbiamo avanzato una proposta al Ministero dell’Ambiente affinché la nostra Autorità di distretto competente per il Triveneto abbia a Gorizia una articolazione territoriale che dia vita al distretto transfrontaliero che possa aiutare ad arrivare ad una gestione transfrontaliera del fiume.

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo