Green City Network, un’importante opportunità per il Friuli Venezia Giulia

Oggi a Gorizia organizzata dalla Regione si è aperta la consultazione dei Comuni sulle Linee Guida per la Green City Network. Sono intervenuti all’evento, l’Assessore regionale all’ambiente e all’energia, Sara Vito e Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile che ha presentato il Green City Network e la bozza di Linee Guida per le Green City.
Il Green City Network ha l’obiettivo di sviluppare attività ed interventi per rendere le città più green, in accordo con le esperienze europee ed internazionali più avanzate. L’incontro dedicato ai Comuni ha voluto coinvolgerli per presentare le linee guida e gli indicatori di performance che forniscono indirizzi utilizzabili da tutti i livelli istituzionali, dai progettisti e dalle imprese interessati a realizzare interventi green nelle città. Nell’incontro sono state presentati esempi di buone pratiche green a livello regionale e nei Comuni e sono state proposte le linee guida per organizzare una consultazione a livello regionale sul documento individuando le buone pratiche nelle città del Friuli Venezia Giulia.

 

L’Assessore Vito ha aperto l’incontro sottolineando: “Il tema delle Green Cities è importantissimo per sviluppare nella nostra Regione uno sviluppo veramente sostenibile e per realizzare l'economia circolare. Questa Amministrazione ha fortemente voluto sottoscrivere a febbraio di quest’anno l’Accordo di collaborazione con la Fondazione sviluppo sostenibile di Roma, rappresentata dal suo Presidente Edo Ronchi, per partecipare attivamente al Green Citiy Network- rete di città verdi italiane, aderendo ad un progetto di grande valore nazionale ed internazionale.”

La Regione ha avviato un percorso per lo sviluppo sostenibile in tema di GPP (Green Public Procurement), i cosiddetti acquisti verdi delle pubbliche amministrazioni, con la presentazione del Piano d’azione regionale sugli acquisti verdi, che ha arricchito una serie di attività e di azioni regionali, anche a livello normativo.
“L’Amministrazione regionale, ha sottolineato Vito, in questi ultimi anni, ha realizzato numerosi interventi migliorativi della qualità ambientale per un uso efficiente e circolare delle risorse con un innovativo approccio trasversale (Green City Approch). In tema di rifiuti la Regione sta attuando azioni concrete rivolte al territorio, attraverso la concessione di contributi a favore dei Comuni, che trovano il loro coronamento nella nuova legge regionale sull’economia circolare, varata a fine 2017.
A marzo abbiamo fatto un ulteriore passo avanti nella direzione della tutela del patrimonio green della nostra Regione: con la Fondazione abbiamo iniziato a diffondere le bozze di linee guida fra i dipendenti regionali e fra i professionisti, cercando di raccogliere osservazioni, spunti, contributi.”

“Voglio esprimere un ringraziamento alla Fondazione, ha concluso l’Assessore- perché con grande impegno sta lavorando per raccogliere i suggerimenti della realtà italiana per creare il network di città verdi, valorizzando i patrimoni del nostro paese. Il patrimonio verde e gli interventi volti a preservare l’ambiente e a migliorare la qualità della vita sono fondamentali. Abbiamo bisogno per realizzare questo grande progetto della collaborazione di tutti ed in particolare dei Comuni agendo su più fronti: risparmio energetico, architettura del paesaggio, edilizia sostenibile, mobilità green, gestione circolare dei rifiuti, tutela delle aree verdi per citare solo alcuni esempi.”

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo