Collocazione impianti rifiuti coerente con nuova legge

La Giunta regionale ha approvato i criteri localizzativi regionali degli impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti (Clir) nell'ambito del piano regionale di gestione rifiuti.

I criteri previsti dal documento subordinano la localizzazione degli impianti di trattamento dei rifiuti da parte di soggetti pubblici o privati a vincoli e limitazioni di natura fisica, tecnica, ambientale, sociale ed economica che concorrono ad assicurare un impatto ambientale sostenibile, oltre a indicare idonee misure di compensazione e a rispettare le fasce di rispetto imposte dalla normativa.

 

Il documento, che era già stato oggetto di procedura di valutazione ambientale strategica (Vas) è stato adeguato alle osservazioni giunte nel periodo di consultazione pubblica ed ulteriormente aggiornato per adeguarlo alla nuova disciplina organica della gestione dei rifiuti e principi di economia circolare, norma approvata lo scorso ottobre per riformare il settore dei rifiuti.

La Regione ha inteso così portare a termine un ingente lavoro pianificatorio fatto in questi anni in materia ambientale, colmando vuoti legislativi e carenze di prevenzione irrisolti da anni.

Il piano sarà ora inviato al ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, a cui deve essere comunicata ogni approvazione o revisione dei piani di gestione dei rifiuti, al fine del successivo inoltro degli stessi alla Commissione europea.

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo