Energia: futuro più sostenibile per produzioni in Fvg

L'assessore regionale all'Ambiente ed Energia, Sara Vito, è intervenuta a Udine alla presentazione del primo bilancio di sostenibilità del Friuli Venezia Giulia di A2A, una delle principali società operanti nel settore dell'energia elettrica in Italia, che nella nostra realtà gestisce la centrale termoelettrica di Monfalcone e quelle idroelettriche di Somplago e Ampezzo.

Si tratta del sesto bilancio territoriale pubblicato quest'anno, come ha spiegato l'amministratore delegato di A2A, Valerio Camerano, dopo quelli di Brescia, Milano, Varese, Bergamo e Valtellina-Valchiavenna, ed evidenzia che in Friuli Venezia Giulia il valore della ricchezza distribuita sul territorio è stato di 21 milioni di euro nel 2016, con 5,4 milioni spesi in forniture e servizi a favore di aziende del territorio. Nel triennio A2A ha investito 65 milioni per interventi di miglioramento sulle centrali elettriche friulane e ha prodotto quasi un terzo del fabbisogno regionale del Friuli Venezia Giulia, ricavandolo per il 18,5 per cento da fonti rinnovabili.

Stabilità 2018: 1,4 mln per auto elettriche/ibride/bifuel

Nella legge di stabilità sarà contenuto un contributo per la rottamazione di veicoli inquinanti e l'acquisto di mezzi ibridi, elettrici o bifuel al fine di ridurre l'inquinamento atmosferico e migliorare la qualità dell'aria.

Il provvedimento, contenuto in un emendamento presentato dall'assessore regionale all'Ambiente, Sara Vito, prevede la concessione a privati, tramite le Camere di commercio di contributi per la rottamazione di veicoli a benzina Euro 0 o Euro 1 o di veicoli a gasolio Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 e l'acquisto di mezzi nuovi di categoria M1 (destinati al trasporto di persone nel numero massimo di 8) bifuel (a benzina/metano), ibridi (benzina/elettrici) o veicoli elettrici.

Ok Governo a decarbonizzazione A2A Monfalcone

Una prescrizione all'interno della Strategia energetica nazionale (Sen), proposta e sostenuta dal Friuli Venezia Giulia in sede di Commissione energia della Conferenza delle Regioni, che fa specifico riferimento ad un puntuale concetto di decarbonizzazione dell'economia e di transizione energetica con il graduale abbandono delle fonti fossili. In dettaglio, il documento prevede la dismissione di una serie di centrali elettriche alimentate a carbone in Italia, compresa quella della A2A di Monfalcone.

Lo ha spiegato l'assessore regionale ad Ambiente ed Energia, Sara Vito, la quale ha commentato l'emanazione del decreto del ministero dello Sviluppo Economico e del ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che adotta la Strategia energetica nazionale 2017, il piano decennale del Governo italiano per anticipare e gestire il cambiamento del sistema energetico.

Mobilità: Fvg modello per auto elettriche nelle PA

Sostituire circa 800 vetture alimentate a benzina o diesel con altri mezzi a trazione elettrica, utilizzando un servizio di car sharing. Ma anche ridurre le emissioni di anidride carbonica e aumentare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Il tutto grazie a fondi comunitari pari a 900mila euro in grado di produrre investimenti per circa 15 milioni di euro.

Sono questi, in sintesi, gli elementi che caratterizzano il progetto NeMo (New Mobility in Friuli Venezia Giulia) presentato quest'oggi dalla Regione alle pubbliche amministrazioni del Pordenonese e dell'Udinese e che sarà illustrato domani anche a Gorizia e Trieste. Oltre alla Regione, che ha il ruolo di lead partner, il team del progetto è composto da Area Science Park (progettazione e coordinamento tecnico-scientifico), Università di Trieste (analisi dei bisogni di mobilità delle PA), Bit (aspetti tecnico-finanziari), Aniasa (esperto di mobilità e rappresentante degli operatori presenti nel mercato italiano) e Promoscience (comunicazione e disseminazione).

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

http://www.minambiente.it/

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/